Pastorale Giovanile

    Home Indice

    Pastorale Giovanile

    Campagna
    abbonamenti
    QuartinoNPG2024


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    maggio-giugno 2024
    600 cop 2024 2


    Il numero di NPG
    marzo-aprile 2024
    600 cop 2024 2


    Newsletter
    maggio-giugno 2024
    NL 3 2024


    Newsletter
    marzo-aprile 2024
    NL 2 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero di MAGGIO-GIUGNO di NPG sui "buchi neri dell'educazione" e quello di MARZO-APRILE sulla narrazione biblica.  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: maggio-giugnomarzo-aprile.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV


    NPG Facebook


    NPG Twitter



    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email

    Summit europeo dei giovani. Dichiarazione di Roma



    GiovanEuropa /6

    Angel Miranda

    (NPG 2007-09-57)


    Il 24 e 25 marzo 2007, in contemporanea con il vertice di Berlino in cui si sono celebrati i 50 anni dalla firma dei Trattati di Roma, i rappresentanti delle associazioni giovanili europee si sono radunati al Campidoglio per il Forum «Youth Summit» a cui hanno partecipato tra l’altro il Primo ministro italiano Romano Prodi, il Presidente del Parlamento europeo Hans-Gert Pöttering, il vice-presidente del Parlamento Alejo Vidal-Quadras, il vice-presidente della Commissione Margot Wallström e il Commissario europeo per l’educazione a la cultura Ján Figel.
    L’European Youth Forum è un’organizzazione internazionale fondata nel 1996 dai consigli giovanili nazionali e organizzazioni non governative. Essa comprende 94 membri, ed è portavoce degli interessi dei giovani in tutta Europa.
    Il primo vertice della gioventù dell’UE, organizzato dalla Commissione europea in collaborazione con il Parlamento europeo e il Forum europeo della gioventù, è stato l’occasione per far sentire la voce dei giovani cittadini europei i quali, per l’occasione, hanno chiesto una partecipazione più attiva nella società civile all’interno del processo democratico europeo.
    Al vertice hanno partecipato più di 200 giovani delegati provenienti dai 27 Stati membri dell’UE: sei giovani per ciascun paese dell’UE (nominati nell’ambito dei dibattiti nazionali e dei consigli nazionali della gioventù), e i rappresentanti di ONG giovanili internazionali.
    I due giorni si sono conclusi con una dichiarazione finale i cui temi erano già stati decisi dai 60 rappresentanti dei consigli nazionali della gioventù e di ONG giovanili in una consultazione preliminare tenutasi a Bruxelles il 19 e il 20 gennaio 2007.
    La «Dichiarazione della gioventù» (Cf https://europa.eu/50//news/article/070326_a_it.htm) di Roma affronta sei temi principali: il futuro del Trattato dell’Unione europea, lo sviluppo sostenibile, i giovani e l’istruzione, il ruolo dell’Unione europea nel mondo globalizzato, il modello socioeconomico dell’Unione, la democrazia e la società civile in Europa.
    Dopo un preambolo nel quale si definisce l’Europa come uno spazio di uguaglianza, libertà, tolleranza e solidarietà, un luogo nel quale il processo di integrazione è anche garante delle diversità, un’area in cui coesistono e cooperano locale, regionale, nazionale ed europeo, la Dichiarazione sottolinea:
    - la necessità «cruciale» di una Costituzione europea: Costituzione che deve includere, si legge, le parti I, II e IV del corrente Trattato Costituzionale. Si chiede un Parlamento più forte che abbia possibilità di codecisione in tutti i processi politici e abbia iniziativa legislativa;
    - la tematica dello sviluppo sostenibile: il che vuol dire concretamente adottare una politica energetica comune basata sulla ricerca e sullo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile. Si sottolinea inoltre la necessità di una comune strategia per ridurre l’emissione delle polveri sottili nell’atmosfera;
    - il libero accesso all’educazione, che è uno dei diritti umani fondamentali e che sottolinea anche la promozione alla partecipazione civile, dei diritti umani e della democrazia;
    - per questo viene sottolineato il ruolo delle ONG per le quali va previsto un maggior sostegno economico e, per lo stesso motivo, si propone di inserire nei programmi nazionali - oltre alla storia dell’Europa e dei processi che hanno portato alla sua costituzione - l’educazione ai diritti umani, all’apprendimento interculturale e alla partecipazione civile;
    - la necessità di un’Europa che non può rimanere chiusa nei propri confini ma deve essere necessariamente aperta ad un mondo sempre più globalizzato: una voce comune in politica estera e per la sicurezza è condizione fondamentale affinché essa possa mantenere e incrementare il suo ruolo di promotrice dei valori della pace, della sicurezza, della solidarietà e dell’equità sullo scenario mondiale;
    - anche il modello economico deve basarsi sull’affermazione dei diritti fondamentali: la competitività economica deve svolgersi in un contesto di giustizia sociale dove siano garantiti a tutti pari opportunità.


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo

     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    una spiritualità
    per i giovani
     Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Ritratti di adolescenti
    A cura del MGS


     

    Main Menu