Attesi dal suo amore
    Proposta pastorale 2024-25 

    Materiali di approfondimento


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    luglio-agosto 2024


    Il numero di NPG
    speciale sussidio 2024


    Newsletter
    luglio-agosto 2024


    Newsletter
    SPECIALE 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero di LUGLIO-AGOSTO di NPG sul tema degli IRC, e quello SPECIALE con gli approfondimenti della proposta pastorale.  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: luglio-agostospeciale.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV




    Il gruppo liturgico animatore della comunità



    Claudio De Portu

    (NPG 1969-10-63)

    Ogni comunità giovanile ha un suo volto particolare; esprimerà quindi la sua liturgia con tonalità e sfumature diverse.
    Qui si presentano idee ed esperienze che hanno avuto un certo successo in determinati ambienti ma che potrebbero essere per altri assolutamente indifferenti.
    In moltissimi Istituti ed Oratori il Gruppo Liturgico nei suoi tre settori, Ministranti, Lettori, Cantori, funziona ed opera con una propria fisionomia ed articolazione. Per loro sarà valido forse soltanto qualche suggerimento perché il nostro discorso parte dai primi inizi, dai primi elementi per la costituzione del Gruppo Liturgico, e tiene soprattutto in attenzione il livello «scuola media».

    IDEE ANIMATRICI

    – La liturgia è «fatta da noi», è «nostra» perché noi siamo Chiesa.
    – Il «momento liturgico», perché sia vissuto e goduto, deve essere «costruito» dalla comunità dei giovani.
    – In tutto i lavoro di sensibilizzazione e di valorizzazione tutti gli educatori devono trovarsi in prima linea.

    OBIETTIVI

    La comunità giovanile non solo deve conoscere la liturgia ma deve trovare in essa la sua espressione ed il suo appagamento.

    TAPPE

    – Corsi di specializzazione per Ministranti, Lettori, Cantori intercalati ed accompagnati da appropriata catechesi ed iniziazione, a piccoli gruppi, di tutta la comunità.
    – Costituzione del Gruppo Liturgico, animatore della vita liturgica e apostolica della casa.

    GRANDI LINEE DI ORGANIZZAZIONE

    Corso per Ministranti

    Lo scopo dei Ministranti è di servire all'altare.
    Il Corso mira a dare una istruzione di base al maggior numero possibile di giovani.
    Non si tratta solo di imparare a servire la S. Messa ma specialmente di acquistare quella sensibilità che l'azione liturgica richiede.
    Il Corso comprende una serie di incontri formativi e di conferenze sulla falsariga di La nostra Pasqua di C. Fiore (ed. L.D.C.), e alcune prove pratiche di cerimonie.
    Alla fine del Corso i candidati avranno un colloquio per dimostrare la loro maturità.
    Per i giovani ammessi ci sarà la «Giornata e la cerimonia della promessa e della vestizione». Una giornata, tutta per loro, fuori dall'ambiente ordinario, impostata a modo di ritiro, sarà di grande efficacia specie se si concluderà con la vestizione a Ministrante.
    La vestizione, una paraliturgia, costruita proprio «su misura», è una esperienza che i giovani, se ben preparati, vivono profondamente ricevendone una impressione indelebile. Può essere articolata con canti, letture, interrogatorio, promessa, Consiglio dei Presbìteri (esposizione breve del Corso e di ognuno dei giovani, fatta dall'incaricato a tutti gli altri sacerdoti della casa), appello nominale ecc.

    Corso per Lettori

    I Lettori hanno l'ufficio di proclamare la Parola di Dio alla comunità. In modo particolare devono quindi sentirsi a servizio dei fratelli.
    Il gruppo sarà più ristretto e più preparato sia tecnicamente che spiritualmente.
    Avrà accurate lezioni di dizione con relativo esame davanti ad una giuria con registratore.
    Ogni candidato, in un secondo tempo, dovrà raggiungere un «indice di gradimento» ottenuto con un sistema di punteggio che racchiuda il parere sia dei compagni che del gruppo degli educatori: chi si deve presentare davanti a tutti per leggere i Sacri Libri alla comunità deve godere della stima della maggior parte di essa.
    La preparazione specifica dei Lettori vuole che siano a servizio dei fratelli.
    Nell'ultima fase del Corso, meno tecnica e più formativa, essi saranno invitati a compiere per i fratelli lavori umili in casa e fuori (manovali, commessi, servienti, baristi...) sacrificando il loro tempo libero.
    Per loro non ci sarà una solenne conclusione con cerimonie e paraliturgie. La giornata, vissuta nel servizio, si chiuderà intorno al fuoco, con canti gioiosi e fraterni.
    La cena sarà in comune, frugale e povera, come quelle dei primi messaggeri del Vangelo.

    Corso per Giovani Cantori

    I Cantori hanno il compito di allietare col canto la Casa di Dio e la comunità dei fratelli.
    Il loro ufficio li chiama a portare una particolare testimonianza di gioia e letizia nello svolgimento del loro quotidiano dovere in seno alla comunità.
    Il Corso offre loro la possibilità di assimilare queste idee basilari ed in più li abitua a cantare bene e con gusto e a scegliere ed intonare i canti dell'assemblea.
    Le poche, indispensabili norme di teoria musicale, hanno lo scopo di facilitare l'apprendimento dei canti e di renderne più sicura l'esecuzione. Nel giorno della loro promessa, o in un altro più conveniente, i Giovani cantori potranno organizzare una «serata allegra», con canti, musiche, sketches; dimostreranno così di saper servire il Signore e la comunità nella gioia.

    CONCLUSIONE

    I vari Corsi, accuratamente preparati e con la collaborazione di tutta la comunità educativa, sensibilizzano notevolmente l'ambiente così che basterà solo qualche richiamo per ottenere una perfetta «sintonia» con il mistero liturgico.
    I giovani più quotati dei Ministranti, Lettori, Cantori possono formare il Consiglio Direttivo del Gruppo Liturgico.
    Sono loro ad animare le funzioni liturgiche e, prudentemente orientati, a costruire le paraliturgie secondo i loro desideri e criteri.
    Le iniziative per le celebrazioni liturgiche e per la vita pratica siano i giovani stessi a proporle e ad attuarle.
    Il lavoro di istruzione ed iniziazione è lungo; ma se tutta la comunità educativa collabora entusiasticamente e se si fa della liturgia l'anima della casa, si avrà la soddisfazione di vedere i giovani che dialogano con noi su argomenti pastorali e biblici, che operano nell'ambiente e fuori con spirito apostolico e missionario, che fanno proprie le istanze ed i problemi della Chiesa.


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo
     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    Una spiritualità per i giovani Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email

    Main Menu