Attesi dal suo amore
    Proposta pastorale 2024-25 

    MGS 24 triennio

    Materiali di approfondimento


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    speciale sussidio 2024
    600 cop 2024 2


    Il numero di NPG
    maggio-giugno 2024
    600 cop 2024 2


    Newsletter
    SPECIALE 2024
    SPECIALE SUSSIDIO 2024


    Newsletter
    maggio-giugno 2024
    MAGGIO-GIUGNO 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero SPECIALE di NPG con gli approfondimenti della proposta pastorale, e quello di MAGGIO-GIUGNO sui "buchi neri dell'educazione".  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: specialemaggio-giugno.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV


    NPG Facebook


    NPG Twitter



    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email


    Un faticoso cammino

    Storia di Camilla

    Lara Tramparulo *

    Lara


    Accompagnare i ragazzi nel loro cammino di crescita significa soprattutto accettarli, farli sentire accolti e amati, in particolare nei momenti più bui.
    Camilla (nome di fantasia), 10 anni, non si è mai fatta vedere troppo, ama la danza, colorare e mangiare la cioccolata calda preparata dalla Gabry, indimenticabile barista dell’oratorio.
    Durante l’anno va a scuola, frequenta la casa di Don Bosco e il catechismo.
    D’estate è in prima linea a prenotare il posto per le settimane del Grest.
    Ogni anno è sempre presente: da inizio giugno a fine luglio.
    Per lei il grest è il sinonimo d’estate!
    Con i suoi animatori va in gita, si fa fare le trecce, condivide le merende e nel suo cuore sa che da grande vuole essere come loro!
    Spendere la sua vita per i bambini è sempre stato il suo sogno.
    Gli anni passano, e ormai Camilla ha 13 anni.
    Quest’anno a scuola è stata un pochino più tosta… si sa gli anni delle medie sono sempre complicati: le amicizie cambiano, i professori iniziano a considerarti adulto e c’è il fatidico esame finale.
    Ma sapete quale è la cosa migliore di avere 13 anni per Camilla?
    È che questa estate non sarà più una piccola bambina in una delle quattro squadre… lei sarà per il primo anno, un aiuto animatore!
    E infatti il primo giorno di grest, passato il check-in, le vengono proposti gesti di servizio quotidiano per i piccoli ad aiuto degli animatori.
    Camilla è felice e si sente proprio realizzata, passa l’estate più bella della sua vita.
    Prendendo la spensieratezza dell’essere animata e la grazia di essere animatrice.
    Con l’arrivo di settembre arriva anche la scelta della scuola superiore.
    Decide di affidarsi alle sue passioni e di iniziare un liceo, conscia di tutte le future fatiche che dovrà affrontare.
    Passano i mesi e la scuola inizia davvero a pesare.
    Dal passare in oratorio tutti i giorni, passa a salutare ogni tanto. Durante le feste organizzate dalla parrocchia si rende disponibile per dare una mano, sempre tenendo fede al suo sogno, ma si vede che con la testa sta pensando alla verifica di latino del giorno seguente.
    Con l’arrivo dell’estate la situazione comincia nuovamente a sorriderle, finisce il suo primo anno da liceale con la media del 9! è davvero tanto felice.
    Iniziano i primi incontri di preparazione all’animazione per gli animatori e si vede che risplende di gioia nello spendere il suo tempo con i più piccoli.
    Si specializza in balli, teatro e manualità e durante le cinque settimane di grest non c’è un bambino che non conosca il suo nome.
    La sua caratteristica principale è il sorriso e la perenne disponibilità.
    In lei vive il “vado io” e questo è bellissimo.
    Febbraio 2020, l’oratorio chiude, la scuola chiude e Camilla si trova ad affrontare una sfida molto grande, a suo papà viene scoperta una malattia rara che non sanno come curare.
    Si muovono a tentoni e Camilla non sa come fare a superarla. Si sente inutile, in colpa e sola.
    Inizia a non voler più mangiare, cambia compagnia e incomincia a fumare nascondendo le sigarette alla sua famiglia. Lei non vuole fare vedere quello che prova, continua a pensare che non è importante e supererà anche questa… e comunque suo papà era molto più grave di lei e non poteva fare preoccupare i suoi ancora di più.
    Inizia l’estate ragazzi “lontani ma vicini”, Camilla è come sempre il prima fila, ma qualcosa in lei è cambiato… sorride perché deve, va avanti ad acqua e zucchero, parla meno, ed appena può esce per accendersi la sua sigaretta.
    Ed è proprio qua che la presenza di un educatore salesiano è stata, e rimane fondamentale.
    Stare insieme nella sofferenza, portando la testimonianza vivente che Dio ha un piano su di noi e che nonostante non siamo in grado di capirlo, affidarsi alle persone che si hanno intorno è la chiave per capire e compiere il Suo disegno.
    Oggi Camilla continua ad aver un brutto rapporto con il cibo e con il fumo ma sa di essere una ragazza amata che non verrà mai lasciata sola, soprattutto nella casa di Don Bosco.
    E per ora questo ci basta, il buon Dio sa cosa sta facendo con lei.

    * 23 anni, vive a Parma e sta finendo la laurea magistrale in Management.
    Si impegna nell’oratorio salesiano della sua città ed è in consulta Giovani nel territorio Lombardo- Emiliano.


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo
     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    una spiritualità
    per i giovani
     Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Ritratti di adolescenti
    A cura del MGS


     

    Main Menu