Attesi dal suo amore
    Proposta pastorale 2024-25 

    Materiali di approfondimento


    Letti 
    & apprezzati


    Il numero di NPG
    luglio-agosto 2024


    Il numero di NPG
    speciale sussidio 2024


    Newsletter
    luglio-agosto 2024


    Newsletter
    SPECIALE 2024


    P. Pino Puglisi
    e NPG
    PPP e NPG


    Pensieri, parole
    ed emozioni


    Post it

    • On line il numero di LUGLIO-AGOSTO di NPG sul tema degli IRC, e quello SPECIALE con gli approfondimenti della proposta pastorale.  E qui le corrispondenti NEWSLETTER: luglio-agostospeciale.
    • Attivate nel sito (colonna di destra "Terza paginA") varie nuove rubriche per il 2024.
    • Linkati tutti i DOSSIER del 2020 col corrispettivo PDF.
    • Messa on line l'ANNATA 2020: 118 articoli usufruibili per la lettura, lo studio, la pratica, la diffusione (citando gentilmente la fonte).
    • Due nuove rubriche on line: RECENSIONI E SEGNALAZIONI. I libri recenti più interessanti e utili per l'operatore pastorale, e PENSIERI, PAROLE

    Le ANNATE di NPG 
    1967-2024 


    I DOSSIER di NPG 
    (dall'ultimo ai primi) 


    Le RUBRICHE NPG 
    (in ordine alfabetico
    e cronologico)
     


    Gli AUTORI di NPG
    ieri e oggi


    Gli EDITORIALI NPG 
    1967-2024 


    VOCI TEMATICHE 
    di NPG
    (in ordine alfabetico) 


    I LIBRI di NPG 
    Giovani e ragazzi,
    educazione, pastorale

     


    I SEMPREVERDI
    I migliori DOSSIER NPG
    fino al 2000 


    Animazione,
    animatori, sussidi


    Un giorno di maggio 
    La canzone del sito
    Margherita Pirri 


    WEB TV





    Note di pastorale giovanile
    via Giacomo Costamagna 6
    00181 Roma

    Telefono
    06 4940442

    Email

    I giovani e il futuro d’Italia



    Osservatorio giovani

    Domenico Cravero

    (NPG 2012-01-4)


    Non ne parlano le cronache, non è una notizia che ha del sensazionale, eppure è un fatto che conta. In numerose città e diocesi d’Italia sono nate quest’anno “scuole di politica”, proposte e pensate specificamente per i giovani (un elenco aggiornato in www.fondazionelanza.it). Alcune di esse si ricollegano all’incontro dei movimenti ecclesiali di Todi e al dibattito che ne è seguito.
    La finalità di queste è imparare ad affrontare i dilemmi e le contraddizioni di un tempo carico della complessità, di crisi radicali e di sfide inedite. Giovani e adulti si vogliono formare per essere capaci di misurarsi con i problemi della società, con i suoi conflitti e i suoi ritardi, ma anche per vivere le sue speranze e potenzialità.
    Nessun integralismo, nessuna pressione lobbistica. Si vuole restare ispirati e coerenti con la fede, cercando faticosamente soluzioni efficaci, nel dialogo rispettoso con gli altri cittadini.
    La politica, infatti, è l’ostinata volontà per il massimo del bene, possibilmente accessibile a tutti; è la faticosa ricerca di soluzioni sempre migliori, di fronte a problemi che riguardano concretamente la vita delle persone e che si pongono sempre in termini non solo difficili ma anche complessi. Agire da cristiani in politica significa imparare a “negoziare”, per raggiungere sintesi sempre più coerenti, per diventare esperti e competenti nel progresso culturale e pedagogico di valori autenticamente umani e quindi validi per tutti, vissuti e accolti come liberanti ed efficaci.
    Nella mediazione non si considerano i valori in sé ma nella loro applicazione efficace, valutando le opportunità, decifrando le ambiguità, riconoscendo le contraddizioni, denunciando i pericoli. Il fine della comunicazione politica non consiste, infatti, nella sopraffazione ma nell’intesa per il governo della città comune.
    La chiesa non entra direttamente in campo: si affidata ai laici cristiani.
    In molti casi oggi le comunità parrocchiali sembrano vivere, invece, una diffusa tentazione di chiusura. Il laicato sembra abbandonare il suo campo e ritirarsi stanco e deluso. I giovani possono innescare un processo virtuoso.
    Possono introdurre una differenza di novità: la forza del loro sogno, il rifiuto di assistere muti, impotenti e impauriti alle gravi difficoltà del presente.
    Si impara facendo, ci si forma entrando in campo.
    Insegnava E. Mounier: “Se il cristianesimo dà spesso l’impressione di non aver presa sulla realtà, ciò non dipende dal fatto che i suoi principi siano inadeguati ma dalla mediocrità della sua azione”.


    T e r z a
    p a g i n A


    NOVITÀ 2024


    Saper essere
    Competenze trasversali


    L'umano
    nella letteratura


    I sogni dei giovani x
    una Chiesa sinodale


    Strumenti e metodi
    per formare ancora


    Per una
    "buona" politica


    Sport e
    vita cristiana
    rubrica sport


    PROSEGUE DAL 2023


    Assetati d'eterno 
    Nostalgia di Dio e arte


    Abitare la Parola
    Incontrare Gesù


    Dove incontrare
    oggi il Signore


    PG: apprendistato
    alla vita cristiana


    Passeggiate nel
    mondo contemporaneo
     


    NOVITÀ ON LINE


    Di felicità, d'amore,
    di morte e altro
    (Dio compreso)
    Chiara e don Massimo


    Vent'anni di vantaggio
    Universitari in ricerca
    rubrica studio


    Storie di volontari
    A cura del SxS


    Voci dal
    mondo interiore
    A cura dei giovani MGS

    MGS-interiore


    Quello in cui crediamo
    Giovani e ricerca

    Rivista "Testimonianze"


    Universitari in ricerca
    Riflessioni e testimonianze FUCI


    Un "canone" letterario
    per i giovani oggi


    Sguardi in sala
    Tra cinema e teatro

    A cura del CGS


    Recensioni  
    e SEGNALAZIONI

    invetrina2

    Etty Hillesum
    una spiritualità
    per i giovani
     Etty


    Semi e cammini 
    di spiritualità
    Il senso nei frammenti
    spighe


    Ritratti di adolescenti
    A cura del MGS


     

    Main Menu