Se vuoi la pace,

prepara istituzioni di pace

Il caso Ucraina. Riflessioni per il discernimento

Mario Toso *

papa bandiera ucraina


La guerra in Ucraina ha suscitato sgomento e preoccupazione non solo per la tragedia che ha colpito quel popolo ma anche per la grave ed irrazionale destabilizzazione internazionale sul piano culturale, politico, economico ed ecologico, nonché della pace. Un tale evento, che ha evidenziato atroci crimini di guerra e gli estremi del genocidio, a fronte dell’inefficienza dell’ONU e di altre istituzioni internazionali, ha suscitato contrapposizioni di pensiero, ideologiche e religiose, che al momento paiono insanabili. La non improbabile escalation della guerra sul piano non solo europeo ma anche mondiale, reclama che le armi tacciano al più presto, perché prevalgano il dialogo fra le parti e il lavoro della diplomazia per una soluzione giusta. Il saggio di Mario Toso, sollecita il superamento dei pacifismi declamatori, auspicando il potenziamento della via della nonviolenza attiva e creativa, che costruisce la pace predisponendo alacremente istituzioni di pace, supportate da una nuova società civile mondiale.

Premessa
1. Verso il tramonto della guerra «giusta» e la pace
2. No all’uso e al possesso delle armi nucleari
3. Papa Francesco contro la guerra
4. Dottrina sociale e legittima difesa in guerra
5. Il cuore del discernimento cristiano rispetto alla violenza
   5.1. Gesù Cristo rivela la nostra «vocazione» alla pace, alla nonviolenza
   5.2. La croce di Gesù è denuncia della violenza, non accettazione passiva di essa; è sollecitazione ad un impegno d’amore e di giustizia
   5.3. Gesù fondamento delle istanze etiche e religiose della nonviolenza
   5.4. L’esperienza di Cristo aiuta la comunità cristiana a delineare un’etica della nonviolenza
6. Il compito della Chiesa di annunciare il «Vangelo della pace e della nonviolenza»
7. Conclusione: una via realistica. Se vuoi la pace, prepara istituzioni di pace


* S. Ecc. Mons. MARIO TOSO è vescovo di Faenza-Modigliana. Già Rettore Magnifico dell’Università Pontificia Salesiana e Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, ha al suo attivo numerosi saggi e scritti. Tra le sue ultime pubblicazioni si segnalano: Democrazia e libertà. Laicità oltre il neoilluminismo postmoderno, LAS, Roma 2006; Per un’economia che fa vivere tutti, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2015; Per una nuova democrazia, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2016; La non violenza, stile di una nuova politica per la pace, Società Cooperativa Sociale Frate Jacopa Legatoria Corti di Fabrizio, Roma 2017; Cattolici e politica, Società Cooperativa Sociale Frate Jacopa Legatoria Corti di Fabrizio, Roma 20193; Ecologia integrale dopo il coronavirus, Società Cooperativa Sociale Frate Jacopa Legatoria Corti di Fabrizio, Roma 2020; Dimensione sociale della fede. Sintesi aggiornata di Dottrina sociale della Chiesa, LAS, Roma 20222.

QUI IL TESTO COMPLETO DEL SAGGIO