"... Conversava con noi

lungo il cammino"

Per educare i giovani alla fede


Elledici 1991

giovani fede


(qui il PDF)


PREMESSA
PRESENTAZIONE

PARTE PRIMA
EDUCARE I GIOVANI ALLA FEDE: COMPITO E SFIDA PER LA COMUNITÀ CREDENTE OGGI

INTRODUZIONE

Capitolo primo
LA REALTÀ GIOVANILE SFIDA LA COMUNITÀ
1. I CONTESTI SOCIO-CULTURALI
2. LA SITUAZIONE DELLA GIOVENTÙ
3. I GIOVANI DI FRONTE ALLA FEDE
4. LE SFIDE PIÙ URGENTI OGGI

Capitolo secondo
IL CAMMINO DI FEDE
1. LA COMUNITÀ DI FRONTE ALLE SFIDE
2. IL CAMMINO DI EDUCAZIONE ALLA FEDE
2.1 Disponibilità e convinzioni educative
– All'incontro di Dio nel giovane
– Farsi «prossimi» ai giovani
– Orientare alla fede in situazione
2.2 La meta globale
2.3 Gli aspetti della maturazione cristiana
– Verso la maturità umana
– Verso l'incontro autentico con Gesù Cristo
– Verso una intensa appartenenza ecclesiale
– Verso un impegno per il Regno
3. PROPOSTA DI SANTITÀ ALLA DON BOSCO: «LA SPIRITUALITÀ GIOVANILE SALESIANA»
1. Spiritualità del quotidiano
2. Spiritualità della gioia e dell'ottimismo
3. Spiritualità dell'amicizia con il Signore Gesù
4. Spiritualità di comunione ecclesiale
5. Spiritualità di servizio responsabile
4. NODI DELL'EDUCAZIONE ALLA FEDE OGGI
4.1 La formazione della coscienza
4.2 L'educazione all'amore
4.3 La dimensione sociale della carità

Capitolo terzo
LA COMUNITÀ SI IMPEGNA NEL CAMMINO DI FEDE CON I GIOVANI
1. LINEE D'IMPEGNO DELLA COMUNITÀ
1.1 Il cammino di fede dei giovani richiede la testimonianza d'una comunità che si rinnova continuamente
1.2 II cammino di fede dei giovani richiede che la comunità si inserisca nel mondo giovanile con una nuova qualità pastorale
1.3 II cammino di fede dei giovani richiede una comunità educativa pastorale viva e animata
1.4 Il cammino di fede dei giovani richiede che la comunità sviluppi una pastorale organica
1.5 Il cammino di fede dei giovani richiede che la comunità ponga particolare attenzione al loro orientamento vocazionale
1.6 Il cammino di fede dei giovani richiede dalla comunità una nuova forma di comunicazione
2. LE POSSIBILITÀ DI EDUCARE ALLA FEDE IN SITUAZIONI PARTICOLARI
2.1 Ambienti di ampia accoglienza
2.2 Ambienti di educazione sistematica
2.3 II gruppo giovanile
2.4 L'incontro personale con il giovane
2.5 Comunità per giovani in difficoltà
2.6 Grandi convocazioni giovanili

CONCLUSIONE
LA PAROLA DEL PAPA GIOVANNI PAOLO II

PARTE SECONDA
EDUCARE LE GIOVANI: UN APPORTO ALLA NUOVA EVANGELIZZAZIONE NEI DIVERSI CONTESTI SOCIO-CULTURALI

INTRODUZIONE

Capitolo primo
IL MONDO DEI GIOVANI INTERPELLA LE COMUNITÀ
1. Uno sguardo al mondo in cui viviamo
2. I giovani e le giovani a cui guardiamo
3. Le comunità si sentono interpellate dalle domande dei giovani

Capitolo secondo
LA FORZA DEL CARISMA SOSTIENE LE NOSTRE CONVINZIONI
1. Risposte profetiche alle attese e alle povertà giovanili
1.1 L'educazione: via privilegiata di evangelizzazione
1.2 L'educazione delle giovani: espressione femminile del carisma di Don Bosco
1.3 La "preventività": risposta alle attese e alle povertà giovanili
1.4 L'inculturazione: espressione di fedeltà al carisma
2. Riscopriamo la forza della comunicazione e della solidarietà
2.1 La missione educativa rende nuove le comunità
2.2 La comunicazione nella comunità si fa comunicazione educativa
2.3 Uno stile di vita essenziale rende la comunità solidale
3. Ricerchiamo insieme "vie nuove" per educare le giovani
3.1 L'inculturazione: condizione fondamentale per la Nuova Evangelizzazione
3.2 I nuovi linguaggi: via per la comunicazione educativa
3.3 L'educazione delle giovani: ricerca dell'identità e del compito storico della donna
3.4 La solidarietà: presenza, proposta, dialogo e collaborazione per il "bene comune"

Capitolo terzo
ORIENTAMENTI PER UN NUOVO CAMMINO DI EVANGELIZZAZIONE
Prima prospettiva
Seconda prospettiva
Terza prospettiva

LA PAROLA DEL PAPA GIOVANNI PAOLO II