Raccolta di testi liturgici sulla «pace»

Inserito in NPG annata 1970.


(NPG 1970-12-84)

CELEBRAZIONE DELLA PAROLA (SCHEMA A)

Canto

RITO D'INIZIO

Il presidente introduce la celebrazione con parole appropriate, poi prega così:

SG O Dio onnipotente ed eterno,
che governi il cielo e la terra,
ascolta con bontà le suppliche del tuo popolo
e concedi ai nostri giorni la tua pace.

Per il nostro Signore Gesù Cristo.

T Amen.

PRIMA LETTURA
Eccli 4, 1-11
(i diritti del povero, dell'oppresso, della vedova e dell'orfano)

Salmo responsoriale
Sal 84, 9-10, 13-14
T Dio parla di pace al suo popolo.

SECONDA LETTURA
Col 3, 9-15
(«Soprattutto poi rivestitevi della carità, che è il vincolo della perfezione»)

VANGELO
Le 10, 25-37
(Amore di Dio e del prossimo. Parabola del buon Samaritano)

PREGHIERA
SG Alla presenza di nostro Signore Gesù Cristo, venuto per servire tutti gli uomini e per portare loro la pace, confessiamo umilmente i nostri peccati e pentiamocene.

G Per la nostra indifferenza di fronte a tutte le forme di oppressione e di asservimento dei nostri fratelli:
T Signore, perdonaci!

G Per la nostra lentezza a partecipare alle sofferenze dei popoli bisognosi e ad aiutarli:
T Signore, perdonaci!

G Per la nostra abitudine agli sprechi, la ricerca illimitata del benessere e della comodità:
T Signore, perdonaci!
G Per non aver accolto gli immigrati di altre razze o di altro colore, e per il nostro atteggiamento di superiorità nei loro confronti:
T Signore, perdonaci!

G Per la nostra indifferenza di fronte a condizioni di vita, di alloggio e di lavoro che degradano l'uomo:
T Signore, perdonaci!

G Perché la Chiesa annunci con fedeltà il Vangelo della pace, e si metta sempre più al servizio degli uomini, preghiamo, fratelli:
T Signore, Dio della pace, ascoltaci.

G Perché tutti coloro che governano i popoli cerchino il bene di tutti, senza lasciarsi guidare dall'ambizione personale o dalla tentazione del potere, preghiamo, fratelli:
T Signore, Dio della pace, ascoltaci.

G Perché nel nostro tempo tutti gli uomini di buona volontà lavorino insieme per la giustizia, la libertà e la pace, preghiamo, fratelli:
T Signore, Dio della pace, ascoltaci.

G Perché tutti coloro che oggi sono oppressi, in ogni forma, trovino nei cristiani comprensione e sostegno, preghiamo, fratelli:
T Signore, Dio della pace, ascoltaci.

G Perché la nostra fede di cristiani e la nostra carità fraterna si manifestino in un impegno più concreto al servizio della pace universale, preghiamo, fratelli:
T Signore, Dio della pace, ascoltaci.

SG Col sacrificio della sua vita, Gesù si è fatto «nostra pace», e ha detto: «Beati i costruttori della pace»; preghiamo ora il nostro Padre come Egli ci ha insegnato:

T Padre nostro...

GESTO DI CARITÀ

Si può suggerire ai fedeli di manifestare la volontà di pace con un gesto concreto, collettivo o individuale: invitare un estraneo a mangiare in famiglia, aiutare un vicino, fare beneficenza a un povero o ad una famiglie bisognosa...

Canto finale

CELEBRAZIONE DELLA PAROLA (SCHEMA B)

Canto

RITO D'INIZIO
cf. celebrazione precedente.

SG La grazia del Signore Gesù Cristo
l'amore di Dio
e la comunione con lo Spirito Santo
siano con tutti voi!
(2 Cor 13,13)

T Amen.

PRIMA LETTURA
Is 11, 1-9:
(li Re giusto viene nella pace)

Salmo responsoriale
Sal 71, 2, 3-4. 7-8, 12-13, 17
T Nei suoi giorni fiorirà la giustizia
e grande pace eterna.

VANGELO
Giov 13, 1-17
(«Anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni agli altri»)

OMELIA
Se nessuno può fare l'omelia, si potrà leggere uno dei testi conciliari proposti più avanti.

PREGHIERA

SG Consapevoli della nostra vocazione cristiana di costruttori di pace, e in unione con tutti gli uomini che desiderano la pace, preghiamo il Padre comune.

G Tu che hai fatto dire a Gesù: «Beati i costruttori di pace «, fa' che la tua Chiesa lavori sempre più per la fraternità universale e la pace del mondo.
T. Ascoltaci, o Signore!

G La pace si fa solo con la giustizia, la libertà e l'amore: fa' che tutti gli uomini, o Signore, si considerino tuoi figli.
T Ascoltaci, o Signore)

G Fa' che i governanti del popoli siano guidati non dall'ambizione nazionale, ma dal tuo Spirito d'amore, nella ricerca del bene comune.
T Ascoltaci, o Signore!

G Tu che sei il consolatore degli afflitti, abbi pietà delle vittime delle guerre, delle rivoluzioni e di tutte le forme di oppressione.
T Ascoltaci, o Signore!

G Fa' che in quest'anno noi tutti cerchiamo di rendere giustizia ai poveri e di instaurare la fraternità tra gli uomini.
T Ascoltaci, o Signore!

SG Signore, Dio di pace,
che hai creato gli uomini,
oggetto della tua benevolenza,
per essere i familiari della tua gloria,
noi ti benediciamo e ti rendiamo grazie:
perché ci hai inviato Gesù, tuo Figlio amatissimo,
hai fatto di lui, nel mistero della Pasqua,
l'artefice di ogni salvezza,
la sorgente di ogni pace,
il legame di ogni fraternità.
Noi ti rendiamo grazie
per i desideri, gli sforzi, le realizzazioni
che il tuo Spirito di pace ha suscitato nel nostro tempo,
per sostituire l'odio con l'amore,
la diffidenza con la comprensione,
l'indifferenza con la solidarietà.
Apri ancor più i nostri spiriti e i nostri cuori
alle esigenze concrete dell'amore di tutti i nostri fratelli,
affinché possiamo essere sempre più
dei costruttori di pace.
Ricordati, Padre di misericordia,
di tutti quelli che sono in pena, soffrono e muoiono
nel parto di un mondo più fraterno.
Che per gli uomini di ogni razza e di ogni lingua
venga il tuo regno di giustizia, di pace e d'amore.
E che la terra sia ripiena della tua gloria!
Amen
(Preghiera letta da Paolo Vi il 1° gennaio 1968)

CONCLUSIONE

SG Il Dio della pace ci renda atti ad ogni cosa buona, in modo da compiere la sua volontà facendo egli in noi ciò che è gradito agli occhi suoi, per Gesù Cristo: al quale sia la gloria nei secoli dei secoli.
T Amen. (Ebr 13, 20.21)
Canto

TESTI COMPLEMENTARI

Saluti di apertura

• 1 Tim 1, 2:
A voi grazia, misericordia e pace
da Dio Padre e da Cristo Gesù, Signore nostro!
• Gal 1, 3-5:
Grazia e pace a voi da parte di Dio, Padre nostro, e del Signore Gesù Cristo, il quale si sacrificò per i nostri peccati, secondo la volontà di Dio, Padre nostro, a cui sia gloria per tutti i secoli!
• Lit. ispanica:
La grazia di Dio, Padre onnipotente, la pace e l'amore di nostro Signore Gesù Cristo e la partecipazione allo Spirito Santo siano sempre con voi.

Letture dell'Antico Testamento

• Es 22, 20-26: Rispettare gli stranieri, le vedove e gli orfani.
• Is 58, 1-12: II digiuno che piace al Signore è la pratica della giustizia e della carità.
• Mich 4, 1-5: II Signore regna su Sion pacificamente.
• Zacc 9, 9.10: Dominazione pacifica del Re Messia.

Lettere degli Apostoli

• Ef 4,1-6: Un solo Dio e Padre di tutti.
• Ef 4,4-6,11-16: Non siamo tutti membra di un solo corpo?
• 1 Cor 13,1.13: Se non ho la carità, non sono nulla.
• 2 Cor 8,9.15:
Cristo, ricco qual era, si fece povero per arricchire voi mediante la sua povertà.
• Giac 2,14.24: La fede, se non ha opere, è morta.
• 1 Gìov 3,14-24: Anche noi quindi dobbiamo per i fratelli offrire le nostre vite.
• 1 Glov 4,7.12: So ci amiamo scambievolmente, Dio dimora in noi.

Vangelo

• Mt 5,21-26: Omicidio e offese. Riconciliarsi con gli avversari.
• Mt 5,38-42: Non vendicarsi, ma cedere.
• Mt 5,43-48: Amare anche i nemici.
• Lc 6,27-36: «Siate misericordiosi come il Padre vostro è misericordioso
• Mc 6,32-44: La moltiplicazione dei pani.
• Mt 18,21-35: Il perdono delle offese. Parabola del debitore.

Intenzioni per la preghiera dei fedeli

Per la pace fra i popoli
Per gli uomini di tutte le nazioni:
perché non si considerino nemici né estranei,
ma si accolgano vicendevolmente come fratelli,
preghiamo il Signore.

Per i governanti e i loro collaboratori
Per tutti coloro che governano i popoli:
perché facciano regnare la giustizia e il diritto,
domandiamo la forza di Dio (Prece gelasiana).

Per il terzo mondo
Per i popoli in via di sviluppo:
affinché essi raggiungano
un sempre maggior benessere materiale e spirituale,
preghiamo il Signore.

Per gli oppressi
Per i nostri fratelli, oppressi da chi ha il potere politico od economico:
perché ritrovino presto la loro dignità di uomini,
preghiamo il Signore.

Per coloro che soffrono la fame
Per tutti gli uomini torturati dalla fame:
perché, in una giusta ripartizione dei beni,
trovino II nutrimento necessario, preghiamo il Signore.

Per coloro che sono senza casa
Per le famiglie dei senzatetto:
perché trovino presto una sistemazione
che permetta loro un vita dignitosa e felice,
preghiamo il Signore.

Per gli ignoranti
Per coloro che non hanno istruzione:
perché gli organismi preposti a questo settore
agiscano veramente a loro profitto,
preghiamo il Signore.

Per il mondo del lavoro
Perché tutti gli uomini possano seguire
in un lavoro dignitoso e redditizio
la loro vocazione umana e divina,
preghiamo il Signore.

Per il mondo della scienza e della tecnica
Per gli scienziati e i tecnici:
affinché, col loro lavoro e le loro ricerche,
assicurino a tutti i popoli del mondo
una vita felice e più dignitosa,
preghiamo il Signore.

Preghiere del presidente

• Concedi a noi, Signore,
che il corso degli eventi nel mondo
sia guidato nella pace,
secondo la tua provvidenza:
e che la tua Chiesa abbia la grazia
di poterti serenamente servire.
Per Cristo nostro Signore (MR, domenica 4 dopo Pentecoste).

• O Dio, autore e amico della pace,
che sei vita per chi ti conosce e regno per chi ti serve,
proteggi contro ogni ostilità quelli che ti supplicano:
e noi che confidiamo nella tua difesa
non avremo timore di nulla.
Per Cristo nostro Signore (MR, Messa votiva per la pace).

• O Dio, creatore del mondo,
che con la tua provvidenza regoli il corso della storia,
ascolta, nella tua bontà, le nostre preghiere:
dona al nostro tempo una pace che da nulla sia turbata,
affinché noi ci possiamo rallegrare senza fine, celebrando il tuo amore.
Per Cristo nostro Signore (Sacramentario Gelasiano).

• Dio della pace, tu sei la nostra pace:
lo spirito di discordia non ti può raggiungere,
lo spirito di vendetta non può accoglierti.
Conserva nel bene lo spirito di coloro che sono pacifici,
e guarisci i malvagi, facendo loro dimenticare il male.
Per Cristo nostro Signore (Liturgia ispanica).

Saluti di conclusione

• 2 Tess 3,16: Che il Signore della pace vi dia la pace sempre e in ogni modo!
• Rom 15,13:
Il Dio della speranza vi ricolmi di ogni gioia e pace nella fede, sì che la vostra speranza sia abbondante, per virtù dello Spirito Santo.
• Fil 4,7:
La pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodisca i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesù.

SCELTA DEI TESTI CONCILIARI PER L'OMELIA

Costituzione pastorale «Gaudium et spes»

1. La condizione dell'uomo nel mondo contemporaneo: n. 4.
2. Le aspirazioni più diffuse dell'umanità: n. 9.
3. L'uomo creato ad immagine di Dio: n. 12.
4. Eccellenza della libertà: n. 17.
5. L'uomo alla luce di Cristo, l'Uomo Nuovo: n. 22.
6. L'indole comunitaria dell'umana vocazione nel piano di Dio: n. 24.
7. Interdipendenza della persona e dell'umana società: n. 25.
8. Per promuovere il bene comune: n. 26.
9. Rispetto della persona umana: n. 27.
10. La fondamentale uguaglianza di tutti gli uomini e la giustizia sociale: n, 29.
11. Valore e ordine dell'attività umana: nn. 34-35.
12. Riconoscimento del diritto di ciascuno alla cultura e sua attuazione: n. 60.
13. La vita economica e alcuni aspetti caratteristici contemporanei: n. 63.
14. Lo sviluppo economico a servizio dell'uomo: nn. 64-65.
15. Ingenti disparità economico-sociali da far scomparire: n. 66.
16. Lavoro, condizioni di lavoro e tempo libero: n. 67.
17. Partecipazione nell'impresa e nell'indirizzo economico-generale; conflitti dl lavoro: n. 68.
18. I beni della terra e la loro destinazione a tutti gli uomini: n. 69.
19. Accesso alla proprietà e dominio privato dei beni: n. 71.
20. Collaborazione di tutti alla vita pubblica: n. 75.
21. La natura della pace: n. 78.
22. La cooperazione internazionale: nn. 85-90.

Decreto «Inter mirifica»
23. Diritto all'informazione: n. 5.

Dichiarazione «Gravissimum educationis»
24. Diritto universale all'educazione: n. 1.

Dichiarazione «Dignitatis humanae»
25. Diritto alla libertà religiosa: nn. 2-8, 10, 15.

In PREGARE GIOVANE (ed. L.D.C.)
sono raccolte 5 celebrazioni di preghiera sul problema guerra-pace.
È interessante la linea di sviluppo organico:
1 La guerra oggi
2 Le cause della guerra
3 La vera pace
4 Il volto nuovo della guerra
5 Che cosa possiamo e dobbiamo fare noi