Stampa
PDF

Storie di morti ammazzati


Virginia Di Cicco

(NPG 2004-05-2)


Ogni mese i suoi nomi, i suoi martiri. Anni diversi. Stesso mese.
A Maggio il capogruppo DC a Milano: Massimo De Carolis, gambizzato. Ucciso Alfredo Albanesi, dirigente della DIGOS, l’assessore al bilancio e consigliere regionale della DC a Napoli: Pino Amato, il Presidente della DC: Aldo Moro, il consigliere dell’allora Ministro del Lavoro: Massimo D’Antona.
A Gennaio: uccisi il sindacalista della CGIL dell’Italsider di Genova: Guido Rossa e il vicedirettore del Petrolchimico di Marghera: Silvio Gori.
A Novembre: uccisi il vicedirettore della Stampa: Carlo Casalegno, il direttore del personale della Magneti Marelli: Renato Briano e il direttore tecnico della Falk di Milano: Manfredo Mozzanti.
A Marzo: uccisi il Procuratore capo della Repubblica di Salerno: Nicola Giacumbi, il Consigliere della Corte di Cassazione: Girolamo Minervini, il Consigliere dell’attuale Ministro del Lavoro: Marco Biagi.
A Luglio ucciso a Genova il giudice Occorsio.
A Giugno ucciso il giudice Coco e gambizzato Indro Montanelli, direttore del Giornale Nuovo.

C’è stato un momento in cui si è pensato che la lotta al terrorismo fosse stata definitivamente vinta dallo Stato e la guardia è stata abbassata.
Poi un rigurgito, di nuovo morti, di nuovo arresti, di nuovo lo sguardo che si sofferma incredulo sul volto di qualcuno che ancora crede di eliminare le ingiustizie e le disuguaglianze crivellando di colpi un uomo indifeso che come tutte le mattine si avvia a lavoro.
Vengono arrestati fiancheggiatori e nei covi vengono trovati piani per il reclutamento di nuove “leve”. Così mi è subito andato il pensiero ai nostri giovani, che non vissero gli anni di piombo, che la scuola non si preoccupa di informare sugli anni recenti del loro paese e più facilmente potrebbero essere raggirati. Lo dico a voi figli miei e a voi miei nipoti, a voi giovani forti e intelligenti, con fermezza, uccidere e fuggire è solo da vili. Se un’idea che sembra tanto giusta ha bisogno per affermarsi che qualcuno spari alla nuca di uomo che scende da una bicicletta, non è un’idea, è un delirio. Se qualcuno dovesse avvicinarvi e raccontarvi che al mondo la fame di chi è affamato aumenta come la ricchezza di chi è ricco, e che la sensazione è che nulla si voglia fare davvero per risolvere i problemi di chi soffre, potete credergli, ma se come soluzione vi porge una pistola non vuole portarvi verso un sogno ma gettarvi in un incubo.
Il popolo non si è schierato con i terroristi allora e non lo farà neanche oggi. Non lo faranno neanche i diseredati per i quali pensano di combattere.
Eppure questo non è stato sufficiente e qualcuno ha pensato di poterci riprovare. Una guerriglia privata e capricciosa che decide di esserci senza che nessuno davvero la invochi. Fantasmi che vivono nascosti, che seguono il loro obiettivo e lo vedono accarezzare il figlio fuori la scuola prima di lasciarlo andare. Lo seguono nascosti e lo studiano e poi lo uccidono con un colpo alla nuca. Davvero coraggiosi. Tutti i poveri del mondo ringraziano pieni di ammirazione.
Del resto che pretendere. Sono stati sfortunati. Nessuno gli ha insegnato che per un’idea si muore ma non si uccide.

Newsletter
Dicembre 2018
NLdic18

Verso Panama 
XXXIV GMG
  

logo panama

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Giovani 
nel digitale
Esercizi di discernimento  

iphone mano

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

LIVE

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

Il numero di NPG 
in corso
Dicembre 2018

400 dic 18

Il numero di NPG 
precedente
Novembre 2018

NPG novembre 2018

Post It

1. In homepage materiali relativi alla prossima GMG di Panama

2. Solo per il sito (e a scadenze ravvicinate) una rubrica di grande interesse pastorale: «GIOVANI NEL DIGITALE. Esercizi di discernimento». Pubblicati i primi quattro articoli, in html e in pdf

3. In allestimento la Newsletter di gennaio, con il dossier e la Newsletter su EDUCARE ALLE VIRTÙ

4. Sul sito, il più completo RAPPORTO SUL SINODO esistente on line

5. Stiamo inserendo - nella rubrica I LIBRI di NPG - quelli relativi alla collana "Pastorale giovanile e animazione"

Le ANNATE di NPG 
1967-2019 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2019 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1