Antonio Martinelli

Giovani e

direzione spirituale

Elledici 1989

martinelli

(Qui il PDF)

Presentazione
Introduzione

PARTE PRIMA
IL DATO

Cap. 1. La problematica
I maestri secondo lo Spirito
Storia passata e problemi recenti
Direzione: perché?
Direzione: verso dove?
Direzione: come?
Direzione: storia di un'esperienza ecclesiale

Cap. 2. Una domanda confusa
Situazione giovanile da aggiornare continuamente
La risposta degli adulti
Un fatto nuovo: i movimenti carismatici
Le ambiguità ricorrenti

PARTE SECONDA
I RIFERIMENTI

Cap. 3. La Parola di Dio
Le radici bibliche della direzione spirituale
La persona del maestro spirituale
Lo stile della direzione spirituale
Contenuti e obiettivi della direzione spirituale
I mezzi per la direzione spirituale

Cap. 4. La prassi ecclesiale
Una galleria di grandi «direttori spirituali»
L'epoca d'oro della direzione spirituale
Due maestri di vita spirituale: sant'Ignazio di Loyola con gli «Esercizi»; san Francesco di Sales con l'«Introduzione alla vita devota» » 43
Direttori spirituali specializzati per la gioventù
Il Concilio Vaticano II

PARTE TERZA
GLI ORIZZONTI OPERATIVI

Cap. 5. Prospettive della «direzione spirituale» con i giovani
Il contesto giovanile
Una questione terminologica?
Pastorale giovanile e «direzione spirituale»
Il livello della personale vocazione
Il livello della spiritualità
Obiettivi della «direzione spirituale»
Dalla dispersione al centro esistenziale
Dal centro esistenziale al senso della realtà
Dal senso della realtà alla compagnia
Dalla compagnia alla trascendenza

Cap. 6. Dimensioni della «direzione spirituale» con i giovani
La dimensione «spirituale»
La vastità dell'impegno
Una spiritualità della vita quotidiana
Accompagnamento spirituale e integrità psichica
Accompagnamento spirituale e salute spirituale
Accompagnamento spirituale e vita nuova in Cristo
Una rinnovata immagine di Dio
La dimensione di «direzione»
Come si pone il problema
La fede in Dio non va più da sé
Necessità di orientamento alla vita cristiana
La dimensione «comunicativa»
Direzione spirituale e comunicazione
Una comunicazione piena, non vuota
Una comunicazione calda, non teoretica
Modelli di comunicazione
Modello dogmatico
Modello storico
Modello liturgico
Modello educativo
Alcune esigenze della comunicazione
La dimensione «educativa»
Importanza della trattazione
I principi che reggono una relazione educativa
Accompagnamento spirituale e animazione culturale
La dimensione «ascetica»
Il contesto evangelico dell'ascesi
Il cammino verso la Pasqua
Gli ambiti della conversione
La novità della preghiera
La novità della legge
La novità del sacramento

PARTE QUARTA
LA PRATICA DELL'ACCOMPAGNAMENTO SPIRITUALE

Cap. 7. Il «direttore spirituale»
Premessa
La persona del «direttore spirituale»: il suo volto interiore
La persona del «direttore spirituale»: il suo volto esteriore
La funzione del «direttore spirituale»

Cap. 8. Uno strumento privilegiato
Premessa
Prima funzione: accoglienza reciproca
Seconda funzione: illuminazione vicendevole
Terza funzione: testimonianza personale
Quarta funzione: il discernimento dello Spirito

Cap. 9. Forme comunitarie di guida spirituale con i giovani
Il gruppo «sacramento» di Chiesa per i giovani
La revisione di vita (RdV)
Vedere
Giudicare
Agire
La pratica della RdV
Vedere (incontro)
Capire (verifica)
Collaborare (impegno)
La lectio divina
Lettura
Meditazione
Orazione
Contemplazione

CONCLUSIONE
L'UOMO SPIRITUALE ED EVANGELICO

Cap. 10. L'uomo spirituale ed evangelico
Premessa
Le «note» della Chiesa imperativo della vita credente
Le «note» della Chiesa itinerario della maturazione spirituale
Prima tappa: vivere la parola
Seconda tappa: entrare nel sacramento
Terza tappa: sentirsi popolo di Dio
Quarta tappa: aprirsi ai ministeri
Le «note» della Chiesa impegno virtuoso della fede quotidiana

Bibliografia essenziale