Stampa
PDF

 

Stare saldi nella fiducia

Sorella Maria - Bose

8 giugno 2018


In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: 2«In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. 3In quella città c'era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: «Fammi giustizia contro il mio avversario». 4Per un po' di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: «Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, 5dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi»». 6E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. 7E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? 8Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».
Lc 18, 1-8

Dopo aver annunciato che il giorno del Figlio dell’uomo verrà all’improvviso, esortandoci così a fuggire l’inconsapevolezza della generazione di Noè, Gesù racconta una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi. E poi ci pone una domanda cruciale: “Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?” legando così la fede all’attesa e alla preghiera incessante.
Nelle parole di Gesù la preghiera incessante, insistita e testarda ci è indispensabile per non dimenticare la promessa del Signore e non soccombere all’ingiustizia e all’insensatezza della sventura. Come già esortava Isaia: ”Voi che rammentate le promesse al Signore, non prendetevi mai riposo, e neppure a lui date riposo finché non abbia ristabilito la giustizia”(Is 62, 6-7).
Gesù, che come sempre si rivolge prima di tutto alle persone povere e umiliate che tanto somigliano alla vedova della parabola, ci trasmette la sua convinzione che il suo Dio esaudirà il nostro restare testardamente rivolti verso di lui bussando alla sua porta e cercando il suo volto sempre compassionevole.
Gesù, come il salmista, dimostra con le parabole di trovare nella propria umanità la possibilità di mettersi nei panni di ogni essere umano, malvagio o giusto. Basta conoscere il proprio cuore per poter immaginare, senza scandalizzarsi, i soliloqui degli empi, come questo giudice, o come, nella parabola che segue la nostra, di quelli che si credono giusti e dei peccatori consapevoli della propria miseria.
In una città c’era un giudice che non temeva Dio e non aveva rispetto di nessuno, una vedova - icona della miseria in Israele - e un suo avversario. Questa vedova ha due avversari in realtà, e per il resto pare sola al mondo. E non ha che la mite arma della supplica insistente, ininterrotta e cocciuta per continuare a sperare di ottenere giustizia.
Pregare senza stancarsi, senza arrestarsi all’evidenza che anche Dio ci può sembrare sordo e insensibile come un nemico, come spesso lamentano i salmi. Questa parabola vuole renderci saldi nella fiducia: se persino quel giudice iniquo fece giustizia alla donna per la sua insistenza, quanto più il nostro Dio compassionevole esaudirà il nostro grido a lui, la nostra invocazione del suo Spirito santo per avere comunione con i suoi pensieri e i suoi sentimenti.
E poi Gesù ci domanda: “Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?”
Ciò che rischia di venir meno non è la promessa di Dio della cui fedeltà Gesù è la prova in carne e ossa e già l’invisibile inizio di ogni esaudimento, ma la nostra attesa di lui, il nostro cammino nell’amore verso il ritorno del Signore.
È una domanda angosciosa che dovremmo cominciare a prendere sul serio e che ci interroga personalmente. E solo dal trovare almeno qualche briciola di qualità evangelica nel nostro modo di vivere, nel nostro tentare di amare e stare rivolti al Signore, possiamo scoprire se c’è in noi qualcosa della fede di Gesù, quella che Gesù aveva nel Padre suo e che viveva nel continuo colloquio intimo di ascolto e di supplica che è la preghiera.

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Newsletter
Speciale 2018
(Estate-Settembre-Ottobre)
NLspeciale2018

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

LIVE

Il numero di NPG 
in corso
Estate 2018

cop estate2018

Il numero di NPG 
in corso
Settembre-Ottobre 2018

cop sett-ott2018

Post It

1. Abbiamo spedito agli abbonati, in un unico invio, il numero estivo (con i materiali di approfondimento per la proposta educativo-pastorale salesiana: "Io sono una missione - #perlavitadeglialtri") e quello di settembre-ottobre (sul Sinodo "Nel cuore del Sinodo. Temi generativi, sfide provocatorie, inviti alla conversione")

2. Uno splendido omaggio ai nostri abbonati: il libretto dell'INSTRUMENTUM LABORIS del Sinodo, in allegato alla spedizione dei due NPG di cui sopra

3. On line tutta NPG fino all'annata 2013 (come promesso, fino a 5 anni fa), e pulizia-aggiornamento definitivo dei files delle annate precedenti

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2018 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2018 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
navigare con una bussola

mappesito 1

PROGRAMMAZIONE
NPG 2018

programmazione 1

LECTIO DIVINA 
o percorsi biblici

lectiodivina 1 

DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina 1

LE INTERVISTE: 
PG e...

interviste 1

ENTI CNOS

cospes tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

SITI AMICI

Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni vis asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi