Stampa
PDF

 

Sarà in voi

Sorella Silvia - Bose

10 maggio 2018


Venuta l’ora di passare da questo mondo al Padre, Gesù disse ai suoi discepoli:«12In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch'egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. 13E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. 14Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.15Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; 16e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, 17lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi. 18Non vi lascerò orfani: verrò da voi. 19Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. 20In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi. 21Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch'io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Gv 14,12-21

“Io, il Padre, lo Spirito della verità” che “rimane presso di voi e sarà in voi”: questa la comunione a cui siamo chiamati, il respiro di cui divenire dimora.
Il quarto vangelo ci accompagna con un progredire circolare. C’è un “credere” in Gesù e un “compiere” di Gesù e dei suoi – dei suoi con lui – a motivo del movimento di Gesù verso il Padre. Da parte dei discepoli c’è un “chiedere” (e un chiedere “qualunque cosa”! ribadito due volte, purché sia “nel suo nome”) e un “fare” di Gesù con il fine di rendere gloria al Padre nel Figlio. C’è un “amare” che si dipana come “osservare” i suoi comandamenti, ossia accogliere i comandi del Padre, desiderio di bene per noi, perché la volontà del Padre è questo bene, questo amore del Padre che si manifesta, si rende visibile, incontrabile nel Figlio.
Questo è l’abbraccio in cui vibra lo Spirito, il Paraclito, il Consolatore, colui che sostiene e ispira, colui che è dato e mandato dal Padre grazie alla preghiera, all’intercessione del Figlio: lo Spirito è consegnato ai suoi, a noi, a tutti e a ciascuno in ogni tempo e in ogni luogo come segno del suo rimanere sempre con noi e in noi. Lo Spirito è presenza di comunione, è speranza di un orizzonte ampio in cui le nostre vite sono innestate, è fiducia nella vita, che si svela sempre come vita in relazione.
Gesù prega il Padre affinché l’“altro”, un “altro Paraclito” rimanga con noi per sempre, e ci rivela che abbiamo la possibilità di conoscerlo “perché egli rimane presso di voi e sarà in voi”. Non solo un anelito, un desiderio, una speranza: il dimorare della sua presenza di vita ci viene incontro come certezza, come promessa, “egli rimane-dimora”!
Il discorrere del quarto vangelo invita a sostare sulla dimensione del dimorare, che è più di abitare, è un rimanere intimo, fecondo, fedele, perseverante, è un lasciarsi rendere dimora. “Io sono venuto nel mondo come luce perché chiunque crede in me – dice Gesù – non rimanga nelle tenebre” (Gv 12,46). “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui” (Gv 6,56). Il rimando è comunque al Padre, come dice a Filippo: “Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere” (Gv 14,10).
E il dimorare riporta all’inizio del vangelo, a quella domanda che svela una sete profonda e si pone come ricerca continua: “Maestro, dove dimori?” (Gv 1,39). “Che cosa cercate?”, aveva appena chiesto Gesù. Su Gesù pochi versetti prima Giovanni il Battista aveva “contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui” (Gv 1,32). È lo stesso Spirito della verità che è al centro del nostro brano, che Gesù annuncia quale presenza che rimane, che non passa, che non lascia orfani, perché ricorda l’origine e si dischiude al domani, “perché io vivo e voi vivrete”.
Così il Figlio “si manifesterà” a noi nell’accogliere e riconoscere l’amore del Padre per noi, amore chiamato a dilatarsi nelle nostre vite di comunione.

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Newsletter
Speciale 2018
(Estate-Settembre-Ottobre)
NLspeciale2018

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

LIVE

Il numero di NPG 
in corso
Novembre 2018

NPG novembre 2018

Il numero di NPG 
precedente
Settembre-Ottobre 2018

cop sett-ott2018

Post It

1. Siamo in fase finale per il numero NPG di novembre su GIOVANI E AZZARDO. Nella NL la ripresa del tema con approfondimenti e materiali di uso animatori e docenti per gruppi e classi

2. Stiamo seguendo il Sinodo con gli eventi giorno per giorno...

3. Nella rubrica sulla Storia della salvezza, abbiamo inserito - per ogni tema artistico - una "guida" come lettura "critica" (a cura dell'autrice della rubrica, Maria Rattà).

4. On line tutta NPG fino all'annata 2013 (come promesso, fino a 5 anni fa), e pulizia-aggiornamento definitivo dei files delle annate precedenti

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2018 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2018 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
navigare con una bussola

mappesito 1

PROGRAMMAZIONE
NPG 2018

programmazione 1

LECTIO DIVINA 
o percorsi biblici

lectiodivina 1 

DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina 1

LE INTERVISTE: 
PG e...

interviste 1

ENTI CNOS

cospes tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

SITI AMICI

Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni vis asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi