Segnalazione

Castegnaro

I contenuti: Le nuove generazioni non sono come appaiono agli adulti: sotto la superficie dell’apparente aridità spirituale, sotto la presunta “mancanza di valori” c’è un mondo da portare alla luce. Ricca è infatti la ricerca di spiritualità dei giovani, il loro desiderio di Dio e di vita autentica. Come si fa, allora, a cambiare sguardo su di loro? L’autore di questo libretto ci invita a uscire da un certo pessimismo sui giovani, per cogliere nella giovinezza il potenziale, le tendenze e i valori su cui poter far leva. Dopo una lucida analisi (che parte da una seria ricerca sociologica), ci vengono proposti dieci passi per imparare a cambiare lo sguardo sui giovani: i “consigli” qui avanzati, rivolti a singoli e a istituzioni, riguardano atteggiamenti da assumere piuttosto che azioni da compiere.

I destinatari: Rivolto a educatori, animatori, insegnanti, genitori e presbiteri, a chi vive e lavora con i giovani.

L'Autore: Alessandro Castegnaro, sociologo, è presidente dell’Osservatorio socio-religioso triveneto e membro del Consiglio scientifico della sezione “Sociologia della religione” dell’Associazione italiana di sociologia. Insegna sociologia e religione presso la Facoltà teologica del Triveneto.

Edizioni Qiqajon Bose - pp. 127 - € 13,00

Sommario

PREMESSA

UN QUADRO INTERPRETATIVO
Alcune evidenze di ricerca
Una lettura troppo pessimistica
Giovani alla ricerca di sé
Un compito rischioso e impegnativo
Individualismo e individuazione
“Chi sono io?” e “Per chi sono io?”.
Due domande alternative?
La fine del cattolicesimo per inerzia
La nuova domanda religiosa
Religione in standby
La nuova terra di mezzo del credere

CAMBIARE LO SGUARDO, IN DIECI PUNTI
1. Accettare il fatto di non capire
2. Comprendere i valori in gioco
3. Dare fiducia, rallegrarci della loro presenza, avere occhi per i dinamismi dello spirito
4. Guardare alle persone come storie
5. Sostenere la ricerca della vita buona
6. Accettare di lasciarsi cambiare dai giovani
7. Tenere a bada l’io giudicante, creare il clima adatto
8. Favorire il protagonismo dei giovani
9. Generare con i giovani parole di salvezza
10. Porre al centro l’interesse per la vita dei giovani
Un epilogo letterario