Stampa
PDF

 

Non confondere

il bene con il male

Sorella Beatrice - Bose

22 gennaio 2018


In quel tempo 22gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». 23Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? 24Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; 25se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. 26Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. 27Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. 28In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; 29ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». 30Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro».
Mc 3,22-30

Il brano di oggi è inserito nel flusso dinamico dell’attività di predicazione e di guarigione di Gesù in Galilea. La sua attività ci viene descritta da Marco con una vitalità che emerge in qualsiasi situazione sia nei suoi movimenti da una città all’altra, sia nei momenti in cui guarisce la gente che accorre a lui, sia quando è insieme al gruppo dei dodici e infine, non da ultimo, quando è ritirato in preghiera nei momenti di prossimità con il Padre. Prossimità che gli permette di rigenerare quello Spirito che era disceso su di lui al momento del battesimo. Spirito che esprime l’amore del Padre verso di lui e grazie al quale Gesù annuncerà la salvezza per tutte le genti. Dunque uno Spirito nutrito di amore e fedeltà che non può fare altro che portare Gesù a operare il bene e a incontrare tutti coloro che accorrono a lui.
Grazie a tale Spirito Gesù è un uomo accessibile, è un uomo di incontro, aperto alla relazione, prima forma di trasmissione della vita. Proprio grazie a quello Spirito Gesù è un uomo che non sfugge il confronto, era stato lo Spirito stesso a condurlo nel deserto ad affrontare le tentazioni. Dunque come si lascia avvicinare dalle folle che cercano in lui guarigione, si lascia avvicinare e si lascia provocare da coloro che non credono in quello che fa, da coloro che lo vedono come un nemico, da coloro che percepiscono una potenza che fuoriesce da lui ma la guardano con diffidenza e la interpretano secondo categorie di uomini accecati dalle loro precomprensioni.
Questo succede nei passi del vangelo di oggi. Gli scribi arrivano da Gerusalemme ma non per un incontro, per lasciarsi interpellare dai gesti e dalle parole di Gesù. Non sembrano essere neanche intenzionati a interrogarlo su quanto sta facendo o a metterlo alla prova come avevano fatto in precedenza i farisei. Arrivano da Gerusalemme, luogo del potere religioso, per esercitare questo potere attraverso gli strumenti di cui si nutre: la calunnia e il rifiuto di una parola chiara e in comunicazione diretta. Infatti nel brano è scritto “dicevano”, ma senza menzionare a chi è riferito il messaggio. Dunque sono illazioni, accuse, che non reggono un confronto diretto, ma che cercano appoggio da chi è più smarrito e quindi più esposto a essere confuso. Le loro parole, accusando Gesù di essere mosso da uno spirito impuro, si macchiano di una responsabilità profonda: invertono il bene con il male. Provocano così una confusione in cui veramente alla fine regna il male, perché esso si nutre del caos. Ma ancora una volta la risposta di Gesù, plasmata da quello Spirito di amore e fedeltà, è anche mossa dallo Spirito che è discernimento del bene e del male, che è soprattutto Spirito di verità. Spirito che, dove regna la calunnia e la menzogna, riesce a denunciare l’inconsistenza dei discorsi degli scribi. Infatti la salvezza è annunciata a tutte le genti, tutto sarà perdonato a chi si pone in questa dimensione di perdono, ovvero il riconoscimento del bene e del male. Ma chi si ostinerà a leggere il bene come male non potrà che rimanere lontano da qualsiasi cammino di conversione e quindi di salvezza.

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Newsletter
Speciale 2018
(Estate-Settembre-Ottobre)
NLspeciale2018

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

LIVE

Il numero di NPG 
in corso
Estate 2018

cop estate2018

Il numero di NPG 
in corso
Settembre-Ottobre 2018

cop sett-ott2018

Post It

1. Abbiamo spedito agli abbonati, in un unico invio, il numero estivo (con i materiali di approfondimento per la proposta educativo-pastorale salesiana: "Io sono una missione - #perlavitadeglialtri") e quello di settembre-ottobre (sul Sinodo "Nel cuore del Sinodo. Temi generativi, sfide provocatorie, inviti alla conversione")

2. Uno splendido omaggio ai nostri abbonati: il libretto dell'INSTRUMENTUM LABORIS del Sinodo, in allegato alla spedizione dei due NPG di cui sopra

3. On line tutta NPG fino all'annata 2013 (come promesso, fino a 5 anni fa), e pulizia-aggiornamento definitivo dei files delle annate precedenti

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2018 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2018 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
navigare con una bussola

mappesito 1

PROGRAMMAZIONE
NPG 2018

programmazione 1

LECTIO DIVINA 
o percorsi biblici

lectiodivina 1 

DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina 1

LE INTERVISTE: 
PG e...

interviste 1

ENTI CNOS

cospes tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

SITI AMICI

Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni vis asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi