Stampa
PDF

 

Abbiate fede in Dio!

Fratel Roberto - Bose

4 dicembre 2017

In quel tempo Gesù rispose ai suoi discepoli: « 34 State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; 35 come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. 36 Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere e di comparire davanti al Figlio dell'uomo.
Lc 21,18-22

L’albero di fichi, dal suo frutto dolce e squisito, compare in tutto l’arco della Bibbia. Dalla Genesi, con le cui foglie intrecciate il primo uomo e la prima donna si cingono i fianchi (cf. Gen 3,7), ai libri storici (cf. Gdc 9,10; 1 Re 5,5). Ma è soprattutto dai profeti che si guarda all’albero dei fichi e ai suoi frutti come simbolo di sapienza e, assieme alla vite, quale simbolo di pace e sicurezza, perché fornisce ombra e prosperità. Esso simboleggia il popolo di Israele che nonostante tutta la cura ricevuta dal Signore non dà il frutto sperato. Per questo i profeti interpretano la desolazione abbattutasi sul paese quale giudizio e castigo divino: “Ha fatto delle mie viti una desolazione e tronconi delle piante di fico; ha tutto scortecciato e abbandonato, i loro rami appaiono bianchi” (Gl 1,7) e ancora “La vite è diventata secca, il fico inaridito … è venuta a mancare la gioia tra i figli dell’uomo” (Gl 1,12).
In questa scia comprendiamo il brano evangelico odierno. Curioso episodio, questo: Gesù annuncia l’inaridimento di un fico unicamente per il fatto che non ha trovato su di lui alcun frutto che potesse appagare la sua fame. Da lontano l’albero appare rigoglioso, da vicino un disastro! È già un insegnamento per noi… Certo, era normale che quell’albero non producesse frutti: molto semplicemente, non era la stagione dei fichi, come annota Marco (cf. Mc 11,13). La sua unica colpa è di essersi trovato sulla strada di Gesù al momento sbagliato. Il termine fico compare quattro volte in questo capitolo; comparirà anche in Mc 13,28 e altre volte in Matteo. In Luca troviamo la parabola del fico sterile (cf. Lc 13,6-9): l’albero di fichi non produce frutti, il padrone ordina al contadino di tagliarlo, il contadino chiede tempo, pazienza, misericordia…
Ma qui siamo di fronte a un’immagine sorprendente, se non scioccante: un capriccio del Maestro? Un suo momento di ira? Era di cattivo umore? Un particolare: qui Gesù si rivolge direttamente all’albero che viene in un certo senso personificato e lo maledice: insomma siamo di fronte a una violenza di Gesù che non ha eguali. L’episodio del fico, fa constatare ai discepoli l’efficacia della parola di Gesù: quando parla, non parla invano.
Il cercare frutti fuori stagione non è un capriccio di Gesù, né la sua maledizione è una vendetta: si tratta soltanto di un’esplicitazione di quello che accade contro la sua volontà, per scelta del popolo. Questo episodio dunque va interpretato come un gesto simbolico compiuto da Gesù, proprio come hanno fatto i profeti per mettere in guardia Israele dalla sua disobbedienza. La risposta di Gesù rimanda in primo luogo i discepoli al fondamento stesso della sua azione: la fede in Dio; è la fede che ha per oggetto Dio, fede rivolta in Dio. La dichiarazione di Gesù sul monte che potrebbe precipitare nel mare vuole suggerire che la fiducia assoluta in Dio è capace di rendere possibile ciò che non lo è. Una concezione del genere si ritrova nell’espressione popolare: “Una fede che trasporta le montagne”. Gesù non ha forse già detto: “Tutto è possibile a colui che crede” (Mc 9,23)? Chiunque abbia una fiducia assoluta nella potenza di Dio, senza lasciarsi vincere dal dubbio, costui deve sapere e credere che quello che domanda gli è già stato accordato.
Abbiate fede in Dio: di Dio ci si può fidare!

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Newsletter
Aprile-Maggio 2018

NL aprile-maggio 2018

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

LIVE

Il numero di NPG 
in corso
Estate 2018

cop estate2018

Il numero di NPG 
in corso
Settembre-Ottobre 2018

cop sett-ott2018

Post It

1. Stiamo allestendo insieme, per un'unica spedizione il numero estivo e quello di settembre-ottobre di NPG. Il primo riporta i materiali di approfondimento per la proposta educativo-pastorale salesiana ("Io sono una missione - #perlavitadeglialtri") e il secondo è sul Sinodo "Nel cuore del Sinodo. Temi generativi, sfide provocatorie, inviti alla conversione")

2. Uno splendido omaggio ai nostri abbonati: il libretto dell'INSTRUMENTUM LABORIS del Sinodo, in allegato alla spedizione dei due NPG di cui sopra

3. On line tutta NPG fino all'annata 2013 (come promesso, fino a 5 anni fa), e pulizia-aggiornamento definitivo dei files delle annate precedenti

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2018 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2018 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
navigare con una bussola

mappesito 1

PROGRAMMAZIONE
NPG 2018

programmazione 1

LECTIO DIVINA 
o percorsi biblici

lectiodivina 1 

DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina 1

LE INTERVISTE: 
PG e...

interviste 1

ENTI CNOS

cospes tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

SITI AMICI

Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni vis asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi