«Tua madre e i tuoi fratelli

desiderano vederti»

Fratel Roberto - Bose

26 settembre 2017

In quel tempo andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla. Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti». Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».
Lc 8,19-21

Questo breve brano conclude la trattazione di Luca sull’insegnamento di Gesù in parabole. In ciascuno di questi soli tre versetti vengono nominati la madre e i fratelli di Gesù, desiderosi di avvicinarlo ma impossibilitati a motivo della folla che ne ostruisce il passaggio. “Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori”. La parentela, l’appartenenza al cerchio familiare, non costituisce un lasciapassare: essi si trovano “fuori” e dovranno cercare un’altra via per entrare, non potranno vedere Gesù senza uno sforzo, un cammino in più.
La fede è visione o ascolto? Quante volte giustifichiamo la nostra fatica nel credere col fatto che non vediamo. Ancora oggi è viva la smania di rincorrere segni o visioni straordinarie per poter credere, ma l’Evangelo ci invita oggi a passare dall’occhio all’orecchio, dal vedere all’ascoltare. I tuoi “desiderano vederti”… I miei - risponde prontamente Gesù - sono “coloro che ascoltano”. Gesù fa un rovesciamento: sembra dire che non è necessario vedere; beati, infatti, sono coloro che credono pur non avendo visto (cf. Gv 20,29).
Ecco dunque che madre e fratelli di Gesù sono piuttosto coloro che ascoltano e fanno la parola di Dio. Nei suoi confronti si costituisce così una nuova parentela, un vincolo molto più forte di quello del sangue. In Gesù la cerchia familiare si allarga: non si è suoi famigliari a motivo del sangue (“Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato!”: Lc 11,27), ma perché uniti a Lui e tra di noi da un comune ascoltare (“Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!”: Lc 11,28).
Gesù stesso, per primo, ascolta la Parola di Dio e la fa, la realizza. Per entrare in comunione di vita con Gesù bisogna quindi ascoltare con fede la parola di Dio da lui proclamata, per poi metterla in pratica: l’ascolto e la pratica si integrano per la formazione della comunità intorno a Gesù.
L’ascolto obbediente alla medesima voce ci consente così di entrare a far parte della sua vera famiglia, rendendoci uniti e solidali tra noi. Ascoltare ogni giorno lo stesso vangelo, la stessa Parola ci costruisce come comunità, e da “fuori” passiamo “dentro” la famiglia di Gesù. I legami naturali di sangue passano in secondo ordine, rispetto a quell’unità profonda che determina la Parola di Dio con il Cristo. È tanto grande la sua efficacia che dà origine a una famiglia nuova, la comunità dei credenti, vincolati in una comunione di vita più salda e intensa di quella della famiglia naturale.

Newsletter
Sett.-Ott.2017

sett-ott2017

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

sinodogiovani

Temi 
«generatori»
Pastorale e spiritualità giovanile

inprimopiano

invetrina2

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini
Un'esperienza di pellegrinaggio 
per i giovani

via-francigena

Per accompagnare
i cammini
Lo zaino del pellegrino giovane

vie

Percorsi geografici
culturali e religiosi
Lettere da ogni parte del mondo

percorsiruozi

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

PGNEWS

stampa

Lo zibaldone. 
Di tutto un po'
Tra letteratura, arte e pastorale...

zibaldone

rubriche

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

Margherita Pirri: Un giorno di maggio

LIVE

webtvpic

Il numero di NPG 
in corso
Sett-Ottobre 2017

2017NPGsettembre-ottobre

Progettare PG

progettare

novita

ipad-newspaper-G

NPG: appunti 
per una storia

2010 SDB - NPG Logo 02 XX

Le ANNATE di NPG 
1967-2017 
 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2017 
 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

sitica1

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1

NPG Twitter

NPG Facebook

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

MAPPE del SITO 
per navigare con una bussola

mappesito

PROGRAMMAZIONE
NPG 2017

programmazione

La DOTTRINA SOCIALE 
della Chiesa

dottrina

Le INTERVISTE: 
PG e...

interviste

cospes vis tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport
Salesiani di Don Bosco Figlie di Maria Ausiliatrice editrice elledici università pontificia salesiana Servizio nazionale di pastorale giovanile Movimento Giovanile Salesiano salesitalia Mision Joven Dimensioni Mondo Erre DonBoscoland Scritti di Don Bosco ans bollettino
LogoMGSILE valdocco missioni missionitv asc exallievi vcdb mor ICC icp ILE ime ine isi