Stampa
PDF

Libri che parlano

 

Gioia Quattrini

(NPG 2006-04-2)


Malmo è una città della Svezia. Una grande città. Una strana città. A Malmo, infatti, i libri parlano. Hanno occhi vellutati o chiari come il cielo, capelli corti o lunghi, ricci o lisci, neri o biondi. Hanno naso, mani, braccia, hanno un corpo insomma. I libri, a Malmo, hanno un nome, un cognome, un’età, un paese dal quale provengono, dei parenti e degli amici che li amano e quelli lontani sicuramente sentono la loro mancanza. I libri, a Malmo, hanno la pelle olivastra dei gitani, la barba nera degli imam, hanno il velo delle donne mussulmane, a volte non camminano, cammina per loro una sedia a rotelle.
La biblioteca della città è considerata tra le più belle del mondo e al piano terra, un caffé arioso e confortevole, accoglie gli incontri tra coloro che frequentano la biblioteca e i libri parlanti che sono stati scelti.
Ludvig, Kikki, Shekiba: questi sono i titoli.
A Malmo funziona così: si va in biblioteca e si sfoglia un catalogo, si sceglie poi l’incontro che si intende fare. C’è di tutto a disposizione: animalisti, barboni, omosessuali, donne mussulmane con il velo, imam, ex detenuti che hanno conosciuto il carcere, cattolici integralisti. Ogni minima sfumatura di quello straordinario mistero che è la natura umana, con i suoi estremismi più esasperati, è lì rappresentato e pronto per accogliere le domande di quanti sentono di avere qualcosa in sospeso o semplicemente delle curiosità da risolvere. Ci si siede così, uno davanti all’altro, e comincia un dialogo, uno scambio di informazioni, una relazione tra persone che pensano di non avere niente in comune, che spesso si disapprovano in modo più o meno forte, ma che sicuramente non si conoscono affatto rendendo fondato sul niente il pensiero che nutrono l’uno per l’altro e le convinzioni che nutrono gli uni sugli altri. Lo scontro di civiltà diventa un incontro.
Durante la conversazione i libri che parlano ti accompagnano nella loro cultura, a spasso tra le loro convinzioni, cercando di spiegarle senza dogmatismi, senza tentare di allettarti e spingerti per forza dalla loro parte. In quel caffé davvero accade qualcosa di straordinario: il cacciatore che passa ore pacate a conversare con un animalista, lasciandosi magari senza che nulla sia cambiato ma almeno conoscendosi onestamente e nona vendo quindi più alcuna paura l’uno dell’altro.
Una donna occidentale e una donna irachena che conversano sulle loro vite e si scambiano le loro curiosità senza che il velo diventi la base d’appoggio di un pregiudizio miope. Parlano fitto fitto, di cosa significhi essere donne, amare un uomo, crescere i figli e alla fine anche qualche ricetta di cucina.
In quella biblioteca, come accade sempre davanti ad un libro, scompare la paura del diverso, la voglia di sapere e comprendere prende il sopravvento, la relazione umana si fa autentica e reciproca.
Terminato il tempo di quarantacinque minuti, ci si alza con un pregiudizio in meno e una ricchezza in più. Ci si alza persona che saluta un'altra persona, davvero diversa da lei: ma questo non è più un problema.
È finito il tempo del guardare di soppiatto e del bisbigliare nell’ombra dove l’ignoranza e i pregiudizi diventano enormi scarafaggi.
Inutile ribellarsi, il nostro destino sarà convivere tutti insieme con le nostre differenze, piccole e grandi. Sarà un futuro che ci vedrà meravigliosamente ricchi, piuttosto che sciocchi e miseri chiusi nelle nostre case.
I libri che parlano si stanno diffondendo: Svezia, Ungheria, Portogallo.
Li attendo in Italia al più presto.

Verso Panama 
XXXIV GMG
  

logo panama

Sinodo sui giovani 
Un osservatorio
Commenti. riflessioni, proposte  

logo-SINODO-GIOVANI-colori-295x300

Newsletter
Novembre 2018
NL-nov18

Newsletter NPG



Ricevi HTML?

invetrina2

Laboratorio
dei talenti 2.0
Una rubrica FOI

rubrica oratorio ridotta

No balconear 
Rubrica ispirata al/dal Papa
 

lostintranslation 1

Sulle spalle... 
dei giganti

giganti

Temi di PU 
(pastorale universitaria)

temi di PU

rubriche

 Il Vangelo
del giorno
(Monastero di Bose)

Lezionario 1

Storia "artistica"
della salvezza 

agnolo bronzino discesa di cristo al limbo 1552 dettaglio2

I cammini 
Una proposta-esperienza
per i giovani
e materiali utili

vie

Bellezza, arte 
e PG
(e lettere dal mondo)

arteepg

Etty Hillesum 
una spiritualità
per i giovani

 Etty

Semi di
spiritualità
Il senso nei frammenti

spighe

 

Società, giovani 
e ragazzi
Aspetti socio-psico-pedagogici  

ragazziegiovani

LIVE

Contattaci

Note di pastorale giovanile
via Marsala 42
00185 Roma

Telefono: 06 49 40 442

Fax: 06 44 63 614

Email

Il numero di NPG 
in corso
Dicembre 2018

400 dic 18

Il numero di NPG 
precedente
Novembre 2018

NPG novembre 2018

Post It

1. In stampa il numero di dicembre, con il dossier sulla SCUOLA e la Via Amerina come cammino proposto e "commentato"

2. Sul sito, il più completo RAPPORTO SUL SINODO esistente on line

3. In homepage materiali relativi alla prossima GMG di Panama

4. In homepage un denso articolo sull'Oratorio  e i suoi percorsi educativi

5. Abbiamo inserito nel sito tutta l'annata NPG del 2014. Ecco la ragione per cui tra gli "ultimi articoli inseriti" compaiono anche scritti di quell'anno

Le ANNATE di NPG 
1967-2019 

annateNPG

I DOSSIER di NPG 
(dall'ultimo ai primi) 
 

dossier

Le RUBRICHE NPG 
(in ordine alfabetico)
Alcune ancora da completare 
 

Rubriche

Gli AUTORI di NPG
ieri e oggi 

pennapennino

Gli EDITORIALI NPG 
1967-2019 

editorialeRIDOTTO

INDICI NPG
50 ANNI
 
Voci tematiche - Autori - Dossier

search

VOCI TEMATICHE 
di NPG
(in ordine alfabetico) 
 

dizionario

I LIBRI di NPG 
Giovani e ragazzi,
educazione, pastorale
 

libriNPG

I «QUADERNI» 
dell'animatore

quaderni

 

Alcuni PERCORSI 
educativo-pastorali in NPG
 

percorsi

I SEMPREVERDI 
I migliori DOSSIER di NPG 
 

vite N1

NOTE'S GRAFFITI 
Materiali di lavoro
con gruppi di ragazzi e adolescenti 
 

medium

Di animazione,
animatori
e altre questioni
NPG e «animazione culturale»

animatori

Sussidi e materiali 
x l'animatore in gruppo 
 

cassetta

webtvpic

SOCIAL AREA

 
socialareaok2 r1_c1_s1 socialareaok2 r1_c2_s1 socialareaok2 r1_c3_s1 socialareaok2 r1_c4_s1