Lo Spirito è la luce

dei credenti  

spiritoluce

Troni e Dominazioni, Principati e Potestà potrebbero condurre vita beata se non vedessero continuamente il volto del Padre che è nei cieli (cf. Mt 18,10)? Ora, tale visione non può aversi senza lo Spirito. Infatti, se di notte tu allontani da te la candela, i tuoi occhi restano ciechi, le potenze inerti, i valori indistinti, e l`oro, al pari del ferro, verrebbe calpestato per ignoranza.

Analogamente, nell`ordine intellettuale, è impossibile condurre a termine una vita conforme alla legge; cosí come è impossibile, in verità, serbare la disciplina nell`esercito senza un comandante o tenere gli accordi in un coro senza il maestro...

Ben ragionando, se ne può concludere che, anche al tempo in cui farà la sua attesa comparsa dall`alto dei cieli il Signore, lo Spirito Santo vi sarà associato, al dire di taluni; sarà là anche lui nel giorno della rivelazione del Signore (cf. Rm 2,5), quando il beato e unico Sovrano (cf. 1Tm 6,15) giudicherà la terra con giustizia.

In effetti, chi potrebbe essere così ignorante circa i beni che Dio prepara per coloro che ne risultano degni, da non vedere nella corona dei giusti la grazia dello Spirito, allora offerta piú abbondante e piú perfetta, nel momento in cui la gloria spirituale verrà distribuita a ciascuno in rapporto ai suoi atti virtuosi?

(Basilio di Cesarea, De Spiritu Sancto, 16, 38.40) 

* * * * *